Earth – La nostra terra, Disney e lo scioglimento dei ghiacci

Ieri sera, serata di Santo Stefano, la Rai ha trasmesso il documentario Earth, prodotto dalla Disney con la BBC e Discovery Channel. L’avete visto? Ecco il trailer:

Grazie a riprese spettacolari viene narrato un anno nella vita di alcuni animali in ambienti molto diversi, dagli orsi bianchi dell’Artide agli elefanti del deserto del centro dell’Africa, alle megattere che nuotano per migliaia di kilometri dai tropici all’Antartide e altri animali ancora. Essendoci sempre lo zampino della Disney, la voce narrante in italiano è di Paolo Bonolis e c’è una spruzzatina di buoni sentimenti che non guastano mai. In ogni caso è uno spettacolo molto godibile e ci ha dato l’occasione per accennare ai bimbi che le traversie che capitano alla famiglia di orsi bianchi, sono purtroppo enormemente aumentate dallo scioglimento dei ghiacci che negli ultimi decenni è accelerato molto probabilmente in seguito alle attività umane.La scena finale del padre della famigliola di orsi che, dopo lunghi giorni alla deriva tra minuscoli pezzi di ghiaccio senza riuscire a cacciare adeguatamente per rimpinguare il peso perso durante l’inverno, dopo l’ultimo disperato e infruttoso attacco a un branco di trichechi si scava una buca per attendere la fine ci ha colpito molto. Anche Bonolis ci segnala che la vita degli orsi bianchi è una sorta di lotta contro il tempo che finisce sempre più spesso in tragedia. Qui ho potuto dire il poco che so di effetto serra: che con le nostre attività emettiamo molti gas, soprattutto CO2 che ristagnano nell’atmosfera, creano l’effetto serra trattenendo il calore che contribuisce a un maggior scioglimento. Mio figlio maggiore, decenne e fresco di ciclo del’acqua e di fotosintesi clorofilliana dalla scuola, pare aver capito, infatti mi ha detto che dovremmo quindi piantare più alberi.

 

Annunci
Earth – La nostra terra, Disney e lo scioglimento dei ghiacci

Un pensiero su “Earth – La nostra terra, Disney e lo scioglimento dei ghiacci

  1. Barbara ha detto:

    Non ho visto il filmato ma sembra interessante… Lo cercherò online. Speriamo solo che la BBC non ci abbia giocato un altro scherzetto, di questi tempi c´è poco da fidarsi…!!! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...