Pasta Madre Day a casa mia

Un po’ in ritardo, eccomi a dare conto delle gioiose personali celebrazioni del Pasta Madre Day che si sono tenute a casa mia sabato scorso, 2 febbraio. Non essendomi potuta aggregare a qualche evento ufficiale, nè tantomento organizzarne uno io, ho deciso di tenere un basso profilo e di fare quello che faccio quasi ogni sabato, in tanti piccoli pasta madre giorni: ho fatto il pane!

Da un anno circa ho la mia pasta madre, l’ho iniziata io leggendo le indicazioni di Riccardo e delle altre persone appasionate di questa antica e moderna pratica. Solo di recente ho dato un nome alla mia pasta madre, mi ci è voluto un pochino di tempo per affezzionarmici sul serio. La mia si chiama Molly, come una brava ragazza di qualche film americano, affidabile, dinamica ma con una vena di follia.

Immagine

Per ora ho imparato a fare il pane e poco altro, ma Molly non ha fretta, con calma farò anche altro e in rete le ricette e quelli da cui copiare non mancano.

Buoni impasti a tutti!

Immagine

Pasta Madre Day a casa mia