La disgregazione

“E’ la disgregazione in sé che mi interessa. Non so perché. Anzi, lo so. Quando qualcosa si disgrega, improvvisamente si sa come era fatta prima. Era la stessa cosa con gli orologi e gli insetti quand’ero piccola. Ricordi precoci di fumo nella mia infanzia, erba che brucia, vecchi barbecue, fumi che uscivano dai giardini, o tutte le stranezze del tatto; quella bizzarra sensazione di calore quando si infilava la mano dentro un compost fino al braccio. Un esperimento disgustoso! Ma molto interessante. E’ pazzesco il calore che arrivano a produrre quei batteri in fermentazione. La fermentazione mi è sempre interessata. Lo sa, professore, che i birrai tedeschi qui nella contea di Travis un tempo usavano gettare un gatto morto nella grande vasca di fermentazione per dare l’avvio a tutto il processo?” da “Windy racconta” di Lars Gustafsson

Annunci
La disgregazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...